Ricevo e volentieri
ripubblico:


"Molti di voi hanno conosciuto
Victoria ed Enricoaxel.


Chi non li ha conosciuti di persona, quasi sicuramente conosce la loro e
nostra storia, una storia di 7 anni di fertilità assistita, di 11 tentativi in 3
centri diversi una storia che oggi, con la legge vigente, non sarebbe più
possibile!


Roberta e i gemelli sono sui libri di medicina:


tutte le eccezioni e gli incidenti a più bassa probabilità ci sono capitati,
ma grazie alla medicina e alla nostra forza di volontà e di determinazione,
soprattutto di Roberta, nonchè sicuramente alla nostra condizione economica, ci
siamo riusciti.


Un miracolo? un prodigio? io non sono così credente da poter credere ai
miracoli ma se così fosse, grazie alla legge attuale, le probabilità di prodigio
sono scese dal 41% al 16-18% Quante persone non possono più godere della
felicità che noi adesso abbiamo in ogni attimo della nostra giornata,
dell'incredulità quando ci soffermiamo a pensare ai momenti più tremendi di quei
7 anni.


La nostra è stata una storia felice, di fecondazione assistita con tutte le
tecniche e attenzioni preventive ora impossibili.


Alla nascita dei gemelli prima e all?approvazione della legge poi, sia
Roberta sia io ci siamo ripromessi di fare tutto il possibile per aiutare chi è
ancora nel tunnel.


Ci colpisce l?assenza di umanità di un dibattito che riguarda due aspetti
estremamente dolorosi nella vita delle persone:


la difficoltà di procreare e la tutela della salute.


Assenza di umanità che abbiamo riscontrato nei pareri superficiali o ipocriti
di chi in vita sua non ha dovuto affrontare la sofferenza di non riuscire ad
avere un figlio proprio.


I fatti che rendono questa legge inadeguata sono abbastanza evidenti, anche
se probabilmente poco conosciuti da chi non ne è stato direttamente colpito e
questo dà a molti un fortissimo alibi per non affrontare l'argomento (perfino
una delle nostre nonne ha il coraggio di dire che non è un suo problema, che
alla sua età è un problema che non la riguarda!)



Tutto ruota intorno ad una disputa etico-teologica che non dovrebbe avere
spazio in una legislazione nazionale.


Anche per noi l?embrione è vita, ma sappiamo che ad ogni embrione non
corrisponde una vita perchè, come ci ha spiegato uno specialista, cattolico e
antiabortista, in natura lo spreco di embrioni è immenso.


Anche chi concepisce naturalmente ha sprecato un numero enorme di embrioni,
solo che non lo sa, non se n'è neanche accorto/a.


La nostra storia fortunata, per esempio, è fatta di 12 embrioni, tutti
impiantati in diversi momenti:


solo gli ultimi due, gli unici rimasti prima di dover ricominciare daccapo
tutta la trafila di stimolazione, solo due, quando normalmente se ne impiantono
3-4, sono diventati vita.


Anche altri prima erano stati impiantati, ma con buona pace di chi sostiene
che sono già vita, si sono "suicidati" fra la 9a e la 12a settimana... no basta
l'impianto per farli nascere!


Enricoaxel e Victoria hanno tenuto Roberta a letto 5 mesi, sotto cura
intensiva di iniezioni per rafforzare il loro debole attaccamento alla "vita"
che non è ancora vita...



Noi voteremo sì a tutti i quesiti e ci piacerebbe scoprire che quest nostre
parole vi hanno aiutato, innanzitutto a non ignorare la faccenda, poi ad andare
a votare e, magari, a votare Sì anche voi, Sì a tutti e 4 i quesiti. Perchè?


Perchè per produrre solo tre embrioni bisogna limitare l?utilizzo degli
ovociti che si hanno a disposizione (secondo la legge produrne anche solo uno in
più è reato).


Questo significa che mentre prima i biologi cercando di fecondare tutti gli
ovociti ottenuti con la stimolazione (ovviamente ad ogni ovocita fecondato non è
detto che corrisponda automaticamente un embrione vivo!) avevano una maggiore
possibilità di ottenere embrioni forti e con buona probabilità di vita, adesso
questa possibilità si è notevolmente ridotta.


Perchè impedire le analisi sugli embrioni prima dell'impianto? Perchè
costringere le donne e le coppie alla amniocentesi o all'analisi dei villi
quando buona parte di quei problemi si possono diagnosticare prima?


Perchè per un principio di vita sull'embrione, formulare una legge che
inevitabilmente favorisce l'aborto in quelle coppie che se riscontrato un
problerma sul feto decidono di abortire? perchè non prevenire questo "omicidio"
consnetendo la scelta degli embrioni prima che siano vitali?



Perchè impedire che gli embrioni vengano congelati significa imporre alle
donne un numero superiore di stimolazioni ovariche.


Sapete cosa significa? Sapete quante iniezioni al giorno sono necessarie?


Sapete cosa significa non trovare più un punto in cui fare l'iniezione?


sapete cosa significa fare impacchi di alcool e lasonil per ore per cerare di
ridurre i ponfi e far assorbire il liquido oleoso prima delle ore oltre le quali
perde efficacia? Sapete che effetti devastanti hanno gli ormoni sulla donna sia
a livello fisico sia mentale?


E' una tecnica faticosa per chi la subisce e costosissima per il servizio
sanitario nazionale (se riesci ad usufruirne!.) Ogni scatola di ormoni per la
fecondazione costa circa 100 Euro e per ogni ciclo mensile se ne comprano almeno
un paio, ma nei casi più difficili si arriva ad usarne 1 e mezza al giorno...


E poche donne riescono a fare più di 2-3 ovociti alla prima stimolazione!


A volte ce ne vogliono 3-4!


Perché obbligare una donna ad impiantare tutti gli embrioni ottenuti, salvo
poi concederle un aborto terapeutico, è una violenza che può essere paragonata
allo stupro.


Perchè obbligare una donna ad un impianto che per qualche motivo, magari
terapeutico per problemi subentrati dopo la stimolaione, non vuole più perchè
magari corre grossi rischi di salute o di vita... cosa faranno, la prendono e la
legano per fare l'impianto comunque? Come starà la nostra coscienza sapendo che
ci spotranno essere concepimenti così?


Perché impedire la ricerca sugli embrioni, che fino al 10o giorno sono un
insieme di cellule a-specialistiche ossia non ancora destinate a diventare
questo o quell'organo?


Perchè impedire che queste cellule, ancora senza terminali nervosi,
altamanete instabili e assolutamente incapaci di una vita propria, cellule che
in buona parte spesso vanno comunque perse, perchè impedire di usarele per
curare malattie come il parkinson o l'alzheimer? Non vi pare una crudeltà
ingiustificata nei confronti dei malati?


E comunque supponendo per un attimo di impedirlo per il futuro, perchè
buttare via le centinaia di migliaia di embrioni attualmente surgelati da parte
di coppie che non li useranno più e hanno spontaneamente scelto di renderli
disponibili, di donarli per la medicina?


Perché impedire la fecondazione eterologa? è una limitazione della libertà
individuale inaccettabile.


Lasciamo ai singoli di decidere se accettare un ovocita o uno spermatozoo
proveniente da fuori la coppia!


Quanti re e regine e dinastie sono state salvate da donazioni eterologhe
fornite da scudieri e ufficiali di accompagnamento?


Perchè una donzione naturale si può sanare con una confessione più o meno
pentita o semplicemente non dicendo niente e invece una eterologa, controllata,
gratuita, scientificaemte guidata, va impedita?


Senza offesa per nessuno ma siamo tutti così sicuri? matere semper certa est
dicevano i latini...


Per i credenti, ricordiamoci che perfino la Madonna ha usufruito di una
donazione esterna alla coppia!



Non ponetevi la domanda: "Io se fossi in tali condizioni, la farei?"


Non fatelo! E' una domanda ipocrita e irresponsabile, se in tali condizioni
non vi siete trovati! Non potete sapere come reagireste.


Non appellatevi nenache all'affermazione "Perchè accanirsi quando c'è la
possibilità dell'adozione?"


A chi propone l?adozione come alternativa, posso solo raccontare l'


esperienza diretta, nostra e di tante altre coppie:


molto spesso la situazione si sblocca e l'impianto riesce dopo aver
depositato la domanda d'azione.


Noi l'avevamo fatto in gennaio 99 e andammo ai colloqui a luglio e settembre
(sì perchè a Milano ti chiamano 7-8 mesi dopo la domanda!) con Roberta e il suo
pancione: vi lascio immaginare le facce e i commenti degli operatori.


sentirsi dare degli irresponsabili piuttosto di quelli che vogliono togliere
una pssibilità ad altri pur essendo "incinti"...


Chi suggersisce e caldeggia l'adozione, guarda caso quasi sempre sono persone
single o che di figli ne hanno già, quasi sempre biologici, non adottati!


Questa è una legge la cui ratio e disciplina di applicazione sono - per
quanto in un ambito limitato - crudeli, inconsistenti e autoritarie.


Crudeli, perché manovrano senza pietà il destino altrui.


Inconsistenti, perché ostacolano i processi con regole da burocrati (massimo
tre embrioni) senza affrontare i principi di base (e l?aborto?).


Autoritarie, per non dire fasciste che oramai non si usa più, perché riducono
senza ragioni di Stato la libertà individuale.


Per questi motivi vi chiediamo di VOTARE SI' a tutti i quesiti del
referendum.


Per questi motivi vi chiediamo almeno di andare a votare, magari scheda
bianca, ma votare.


Con il nostro voto, e con la nostra partecipazione, faremo una scelta di
umanità e di libertà.


Se volete saperne di più contattate Emanuele: saremo ben
contenti di aiutarvi a fare una scelta... qualunque essa sia, ma vostra,
consapevole, civile, senza ipocrisie e false ideologie, magari altrui.


Grazie della pazienza, buon voto


La tribù dei kettlitz. Emanuele, Roberta, Enricoaxel e Victoria (forse adesso
capite perchè si chiama così!)"